lunedì 24 settembre 2018

L'EMIGRANTE Format radiofonico e televisivo, ideato e condotto da Gio' Di Sarno in onda su Radio Italia Anni 60 ( FM 100.5 ) tutti i martedì dalle 17:00 alle 18:00, Domani 25 settembre un ospite d’eccezione,Ydalia Suarez


                    Le interviste De LEmigrante di Giò Di Sarno per Inciucio

“ Della mia città mi manca la mia città”
Ospite a L’EMIGRANTE martedì 25 settembre Ydalya Suarez, una bella donna cubana dalla voce avvolgente che arriva in Italia per realizzare un sogno. Amante della buona cucina e della disponibilità degli italiani; una show girl dal carattere forte e dal cuore tenero, integrata perfettamente nel nostro Paese. Nel 2019 è prevista l’uscita del suo lavoro discografico.

 - Cosa ti ha più ferito e cosa ti ha più sorpreso dell'Italia?
- la cosa che più mi ha ferito maggiormente è stato il fatto di non essere considerata come donna, specialmente nei miei primi anni in Italia, di frequente potevo vedere negli occhi della gente uno sguardo che rappresentava una immagine di me che non mi apparteneva, ma solo quella che volevano vedere.
Mentre la cosa che più mi ha sorpreso è stata la disponibilità e l'umanità di molte persone che ho avuto la fortuna di incontrare lungo il mio percorso sia di artista che come persona. Ti confesso che da immigrata ho attinto molto a questo aspetto dell'Italia e degli italiani, lo so che può sembrare una contraddizione la mia e, credo anche che lo sia, ma non è altro che una doppia fotografia dell'Italia.
- Quanto ha pesato il pregiudizio e i luoghi comuni nei confronti delle donne della tua terra, e per giunta dello spettacolo?
- I luoghi comuni e i pregiudizi sulle donne che provengono dalla mia terra, e quindi anche per me, si rinvengono con facilità in ogni ambiente professionale, ma certamente nel mondo dello spettacolo questo fatto è più accentuato, infatti l'identificazione attraverso lo stereotipo di donna latina sempre sorridente allegra pronta al divertimento per sua natura lo puoi avvertire ad ogni incontro di lavoro; fortunatamente in alcuni casi con le persone che valgono moralmente era possibile dialogare e far vedere che le cose non stavano esattamente in questo modo, almeno non in senso assoluto.
- Un piatto della cucina italiana che ami particolarmente e perché?
- Questa è molto difficile come domanda. In Italia sono talmente tanti i piatti che apprezzo, da nord a sud vi è sempre una cucina gustabile, ma dovendo sceglierne uno allora dico la Carbonara. Sì, la Carbonara, questo è decisamente un piatto che amo infinitamente magari perché è stato uno dei primi piatti che ho avuto la fortuna di gustare al mio arrivo a Roma, ed ora che Roma è la mia città d'adozione quando posso lo mangio volentieri, e ti confesso che esagero nelle porzioni

 - Tu arrivi da Cuba, precisamente Baracoa, cosa ti manca della tua terra ?
- Della mia città mi manca la mia città, e quando posso, almeno due volte all'anno, vi faccio ritorno per alcune settimane; mi mancano le vie con la gente che ti saluta anche se non ti conosce, gli odori che impregnano l'aria e la musica che è veramente una colonna sonora della mia vita sin da bambina, mi manca ascoltare le persone anziane che sedute fuori le porte di casa raccontano la loro vita, mi mancano le spiagge i fiumi e forse la spensieratezza che questi posti mi davano malgrado i grandi problemi di sopravvivenza che vi erano.  
 - I tuoi progetti futuri ?
- E' in cantiere il mio nuovo album che uscirà in Aprile 2019, è un impegno pesante al quale stiamo lavorando con i miei autori già da diversi mesi. Stiamo preparando e siamo presi dalle prove di un mio concerto che terrò a Roma il 31 Ottobre, la notte di Halloween, ho terminato di leggere una sceneggiatura per un film thriller/esoterico in cui sarò la protagonista interpretando il ruolo di una donna, latina, con poteri sensoriali.

Ufficio stampa Giò Di Giorgio







Arte e cibo, un matrimonio da favola. Nell’antica Tenuta La Voliera, un tempo dimora patrizia a due passi dalla Capitale.


Alessia Fabiani Anthony Peth

I numerosi artisti prendono parte alla prima edizione di Banchetti d’arte: kermesse in cui sono gli chef ad abbinare un raffinato piatto a varie celebrità del piccolo e grande schermo.
Mentre cento selezionati ospiti raggiungono il cocktail bordo piscina, la scala su cui troneggia il palco si accende di mille luci. Risuonano nell’aria note jazz con un mix di selezioni live accompagnate da un sax.
Antonio Giuliani


Introdotti da Anthony Peth, ambasciatore del gusto di La7, salgono sulla ribalta, circondati da bellissime, i premiati. Tra le prime a ricevere un’elegante vela in vetro Elisabetta Pellini, in lungo di raso nero e pizzo: a lei è dedicata una creme brulée all’arancia con bagna di rose e giochi di caramello, per via della sua presenza nella fiction “Le tre rose di Eva”.
Elena Russo

Poi si avvicina Alessia Fabiani. L’attrice, in divertente corto griffato dall’ampia gonna color pesca, non sa di aver vinto il premio “eccellenze a teatro”, consegnato da Georgia Viero. 

Nella lista dei riconoscimenti ecco Elena Russo, per la quale è stato preparato un tataki di tonno con affumicatura in vetro: quest’ultima, si legge nella motivazione, ricorda la nebbiolina di certe aperture di palcoscenico. E il premio è consegnato da Cosetta Turco.

Poi è la volta dello spassosissimo Antonio Giuliani che scopre il piatto a lui dedicato: tagliolini aglio, olio e peperoncino su emulsione di cacio e pepe di Cayenna. La motivazione? Ricetta tipica della tradizione romana, con il pepe che riprende la sua allegria. 

Applaudono Cesare Rascel, Manuela Maccaroni, la cantante Naira con l’amico Giò Di Giorgio, la fotografa Marcella Pretolani, Antonietta Di Vizia, Federica Pansadoro, Emilia Clementi.

Naira

Ed ecco gli altri omaggiati: il maestro Gerardo Di Lella, i ballerini Simone Di Pasquale e Eleonora Scopelliti, che improvvisano un passo di danza bordo piscina, Roberta Ammendola e lo stilista Gabriele Fiorucci.

Il piatto per il creativo? L’angel cake. Tra la folla glam, si riconosce la fascinosa event planner Erika Morgera, direttore artistico dell’appuntamento, che si fa un selfie con due sinuose modelle e riceve il premio “made in Italy”. Dinner indoor, per via della pioggia.

Ufficio stampa Lucilla Quaglia

foto By Marco Bonanni


        




             Giò Di Giorgio



Cosetta Turco

Elisabetta Pellini

Erika Morgera

Antonietta Di Vizia

Simone Di Pasquale

Mario Orfei e Daniela


Anthony Peth con Naira


Roberta Ammendola e Naira


Marcella Pretolani e Giò Di Giorgio



Giò Di Giorgio con Erika Morgera

la cantante Naira

Georgia Viero

La marchesa d’Aragona amica di Inciucio.it al GFVip 2018.

Ci scrive una lettera l’hairstylist delle celebrities Lino Sorrentino, amico fidato e insostituibile acconciatore delle chiome  della marchesa d’Aragona.

“Meravigliosa Marchesa” 
Mi sono trasferito a Roma per lavoro da un pochino di tempo ormai ma una delle prime persone che ho incontrato nello svolgere il mio lavoro è stata lei, ero in un nobile palazzo romano per uno shooting e incontrai lei, la marchesa, una donna bellissima, regale e semplice come solo le persone dal gran cuore sanno essere.
Nell’arco degli anni, mentre la seguivo professionalmente, la guardavo incantato mentre si accostava ad ogni persona di ogni rango e lei per prima sfoggiava un largo sorriso e stendeva la mano. 

“Una regina di cuori”. 
L’ho chiamata sempre “meravigliosa marchesa” perché è il modo in cui la vedo, lei, ha sempre apprezzato il mio lavoro sulle sue chiome ma col tempo è nato un rapporto speciale di fiducia e affetto, mi ha sempre premiato, chiedendomi di sedere al tavolo degli invitati i d’onore al suo fianco negli eventi di tutto il mondo, ha sempre avuto un pensiero speciale per mia moglie e le mie figlie, lei è l’amica insostituibile, chiede consigli ma ha già tutte le soluzioni, lei ha l’esperienza della vita e una grande fede che le suggeriscono sempre la cosa giusta da fare, sempre accompagnata da un effige della madonna che nasconde agli sguardi degli scettici.
La mia “meravigliosa marchesa” stasera in prima serata su canale 5 nello show condotto da Ilary Blasi,  entra nella casa del GFVip io la sosterrò con tutto il mio affetto, seguitela, so per certo che l’amerete. 









sabato 22 settembre 2018

Cercasi coppia da brivido e ballerine per il ballo delle streghe


AAA Cercasi Coppia per le “Nozze da Brivido 2018”

E intanto fervono i preparativi per il primo ballo delle debuttanti più “mostruoso dell’anno”

Quelli che aspettano Halloween. E’ un pò questo lo spirito del parco divertimenti Zoomarine che si prepara a festeggiare la lunga notte più spaventosa del calendario con una serie di eventi a partire dal 23 settembre e per tutto il mese di ottobre. Dopo il successo registrato lo scorso anno tornano le “Nozze da Brivido” e per questa nuova edizione sarà l’animazione del parco, attraverso una serie di giochi ed iniziative nell'area piscine (aperte per tutto il mese di settembre), ad individuare la coppia che potrà rinnovare la propria promessa d’amore di fronte ad una platea di streghe, vampiri e buffi fantasmi il prossimo 28 ottobre, come accaduto nel 2017 per due giovani romani. 
Ma le sorprese non sono finite. Se il vostro sogno è sempre stato quello di debuttare in società ma, ad una moderna Cenerentola, preferite la simpatica Samantha in Vita da Strega, la buona Cassie nella serie Good Witch o la più famosa Hermione della saga Harry Potter, ecco in arrivo la vostra occasione: il primo ballo delle debuttanti più “mostruoso dell’anno”, che si volgerà il 14 ottobre. 
Le selezioni, che si terranno domenica 23, saranno rivolte esclusivamente a ballerini e curate dai coreografi della Jr School Academy Ballo Danza Fitness di Ardea, Roberto Proietti, Nancy Berti, Gessica De Angelis, insieme ad una giuria di personaggi del giornalismo e dello spettacolo che valuterà, in primis, la vera capacità di sapersi trasformare in una elegante fattucchiera ma dall'animo nobile.
Federica Rinaudo
Giornalista
Ufficio stampa e comunicazione
Mobile +39 327 7851570 

www.federicarinaudo.it

                 Daniela Dal Lago

venerdì 21 settembre 2018

Sabato, 22 settembre h. 21.00 Il Comune di Centola, la Regione Campania, Academy of Art and Image e Artisti Cilentani presentano


Premio Internazionale
Cultura, Arte, Spettacolo e Ambiente
Città di Palinuro

Piazza Virgilio, ore 21:00
Come da tradizione, giunto alla sesta edizione, torna nell’ambito del progetto Ambienti Mediterraneicofinanziato dal poc Campania 2014-2020 linea2strategica rigenerazione urbana, Politiche per il Turismo e la cultura promosso dal Comune di Centola,dall’Academy of Art and Image, dagliArtisti Cilentanie con il partenariato dei comuni diCasal Velino, di Valledell’Angelo, Laurito, Ceraso e Morigerati, il Premio Internazionale Cultura, Arte, Spettacolo ed Ambiente Città di Palinuro”.
Un richiamo al passato che, in una notte, rivive grazie al supporto dell’Assessore al  Turismo Angela Ciccarini e all’inestimabile sostegno del sindaco Carmelo Stanziola e di tutta l'amministrazione comunale che mostrano sempre grande sensibilità e attenzione a un’iniziativa così importante che vuole promuovere il valore artistico e culturale premiando,su una attenta selezione dei personaggi, eccellenze che si sono distinte nel mondo dell’Ambiente, della Cultura, dello Spettacolo,dello Sport,  della Scienza, della Danza e dell’Arte.Un grande sostegno anche da parte del direttore artistico Silvano Cerulli; del coordinatore tecnico e responsabile sicurezza il M° Mauro Navarra; degli assistenti alla produzione Giovanna Navarra e Simona La Porta; dell’assistenza costumi Carmela Saturno e dell’allestimento scenografico da parte di Alina Di Polito.
A condurre la serata la carismatica Paola Zanoni, giornalista, presentatrice di successo e Ufficiale al merito della Repubblica Italiana, autrice del libro “Gli Italiani dalle origini ai nostri giorni”. Asserisce …. Questo premio è la mia creatura… tutto è nato in Campidoglio nella magnifica sala Pietro da Cortona dove il sindaco CarmeloStanziola fu premiato insieme agli artisti Lino Banfi, Peppino di Capri, Teddy Reno e Mita Medici.
Tornato dai successi di Los Angeles l’Art director dell’Academy l’attore e regista Fabio la Rosa,Direttamente da Sky per la regia-video, Alessandro Di Filippo, per la produzione video-clip l’editor Niccolò De Benedictis,Photo editor, e post produzione a Gianni Serio.

Dopo gli innumerevoli artisti che hanno calcato il palco di Palinuro, torna anche quest’anno un parterre ricco di personalità illustri del panorama nazionale ed internazionale,non mancheranno le sorprese con momenti di spettacolo.
Selezionati da una attenta giuria e dal senato accademico i 17 premiandi:
per la produzione musicale l’eccellenza italiana e internazionale Michele Torpedine, manager di molti artisti fra i quali  Dalla, Nannini, Paoli, Pino Daniele, Giorgia, Bocelli, Zucchero, porta al successo, non solo in Italia ma soprattutto negli Stati Uniti,  tre giovani ragazzi,“Il Volo”, un gruppo musicale italiano composto da due tenori e un baritono: Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble. Attualmente è anche autore del libro “Ricomincio dai Tre”una grande testimonianza del mondo discografico; per la direzione televisiva Attilio Romita attualmente alla guida della redazione pugliese della Rai da sempre un icona del Tg 2 poi Tg 1. Dal Belgio, il gastroenterologo Luc Colemont attualmente “Managing Director” e Global Keynote Speaker dell’associazione “Stop Cancro Colon” Condividere la conoscenza può salvare la vita”in Belgio, è stato eletto comeDigital Health Influencer”ed è stato nominato dalla gazzetta 24 ore tra le 50 persone che salvano la vita; per la composizione al musicista, compositore, arrangiatore e direttore d’orchestra Adriano Pennino, collabora come arrangiatore e produttore con artisti come la Vanoni, Turci, Sastri, Murolo,Tatangelo, Grignani, Gragnaniello, emolti altri, è autore di successo con le canzoni “girasole” di Giorgia, “Ragazza di periferia” di Tatangelo e “giorni” di d’Alessio; per la musica Gerardina Trovato, un’artista estremamente sensibile, la quale, si è presentata con successo ai vari festival di Sanremo, nel 93’con “Ma non ho più la mia città” classificandosi, fra le nuove proposte, seconda insieme alla Pausini, nel 2016 pubblica il singolo “Energia diretta”; per la regia il documentarista Luca Gianfrancesco pluripremiato per il film-documentario “Terra Bruciata”, fra gli altri è regista della docu-fiction Versilia 8e ½: viaggio attraverso i personaggi, l’arte, la storia, i paesaggi e la vita mondana della Versilia di ieri ed oggi; per la recitazione,all’attrice versatile e di talento Noemi Giangrande, la quale ha focalizzato l’attenzione specialmente sul metodo Stanislavskij, ha recitato nella serie televisiva la Squadra ed a teatro, ha portato in scena, non solo commedie brillanti, ma anche spettacoli che toccano tematiche molto sensibili, uno dei quali, è quello della transessualità portato in scena al Maschio Angioino di Napoli, presto diventerà un lungometraggio per il cinema le cui riprese, verranno effettuate fra Pisciotta e Palinuro; per il giornalismo sportivo Amedeo Goria il quale, vanta conduzioni come moviolista alla domenica sportiva con Bruno Pizzul e inviato speciale su rai sport; per la musica il cantautore Fabio Concato a cui abbiamo anticipato il premio il 14 Settembre u.s. al concerto di Centola dove, con le sue coinvolgenti melodie e  con le sue parole d’amore, ha saputo dare, delle grandi ed indimenticabili emozioni; per la letteratura allo scrittore editorialista Flavio Pagano che, con il suo romanzo, Perdutamente” ha avuto un grande successo di pubblico e critica sia, dalla carta stampata, che televisiva, raccontando in parte autobiografica del rapporto tra una famiglia e l’anziana madre malata di Alzheimer; come cantautore, Virginio il quale ha vinto la decima edizione del talent Amici di Maria De Filippi, ha scritto molti brani,uno dei quali per Laura Pausini, E.STA.A.TE; per l’interpretazione, ai Cilentani  straordinari artisti che, con la loro musica  esaltano le tradizioni territoriali; per la comicità l’artista Pasquale Palma il quale forma la sua carriera a Made in Sud con il personaggio Eddy Scampia e partecipa a spettacoli con artisti come Alessandro Siani con il quale collabora, sia per il cinema che per il teatro; per la medicina Attilio Bianchi, direttore generale Istituto Nazionale Tumori Pascale di Napoli, ha stipulato accordi di ricerca con CNR e IBM per lo sviluppo dell’intelligenza artificiale; per l’interpretazione musicale, il chitarrista classico Espedito De Marino si è formato presso la scuola del maestro Roberto Murolo con il quale ha collezionato un ventennale di esperienza e di emozioni, attualmente è un valido professore ed un punto di riferimento per i giovani; per il turismo e la cultura,la Città di Prato,gemellata da oltre 20 anni con la città di Palinuro, un rapporto di unione, stima e cultura.
Durante la serata verranno consegnate delle “Menzioni speciali”:per la voce fuori campo alla straordinaria attrice Fioretta Mari; alla poetessa Rosalba di Vonala quale,durante la serata, leggerà dei brani tratti dal suo ultimo libro “Respiro del Tempo”; al cav. Claudio Giust sempre presente e vicino ad iniziative a sostenere opere filantropiche; alla miss Campania Ciele Veneroso, ingegnere gestionale italo-brasiliana,  ad Alex Marino reduce dal Gf 11;al manager del “festival show”al manager discografico del festival show Enzo Longobardi;allo scrittore Ubaldo Smeriglio con il suo “Hemingway fu eclatante”; alla giovane cantante Chiara Ranieri,l’unica campana che si esibita al “festival show” nella prestigiosa “Arena di Verona” classificandosi al secondo posto;all’atleta di nuoto Annarita Marzano, la prima cilentana ad essersi qualificata al campionato di categoria a Roma,qualificandosi nelle gare ei 100 e dei 50 a stile libero;alla cantante Aridna Pisani, impegnata a portare qualcosa di nuovo nella musica;Vibrazione Positiva un gruppo musicale composto da: Pietro Walter Di Bello, Edoardo Napolitano e Aurelio Martuscelli;per la regia al regista Fabio La Rosa; per il video al regista Alessandro di Filippo; per la photography a Gianni Serio; per la comunicazione a Paolo Peverini. Durante la manifestazione, il regista ed attore Fabio La Rosa, vincitore per tre volte consecutive del Premio Adolfo Celi, nonché direttore artistico dell’Academy, leggerà un brano tratto dal libro di Michele Torpedine “Ricomincio dai Tre”
Grande contributo anche quello di Raffaella Baldassarre, creatrice del caftano “Acqua Marina” Palinuro 2017 quest’anno invece, con le nuove creazioni,  tuniche bianchi e blu, affianca il progetto sulla prevenzione “per la lotta contro i tumori al colon” i modelli sono stati realizzati appositamente per la serata dove verranno indossati sulla modella Ciele Veneroso Miss Campania 2017, la modella Nika Rossi e la stessa creatrice, alle quali poi, verranno consegnate le “Menzioni Speciali” per l’”Eccellenza Italiana”.
Allo chef executive Bruno Brunori che, insieme all’Istituto  Ancel Keysalla Bottega della Pasta di Antonio ed Attilio Cristofari al  “Caseificio La Fattoria” e ai vini Albamarina di Mario Notaroberto,al termine, show cooking con le prelibatezze preparate con cura con i sapori della terra cilentana. Un premio consolidato che ha portato nell’arco dei 5 anni  Eccellenze Italiane e Internazionali” come: Amii Stewart, Teddy Reno, Franco di Mare, Luisa Corna,Demetra Hampton, Stefano Makula, Daniela Ferolla, Rocco Hunt, Peppe Barra,Lando Buzzanca, Crai WarwickOsvaldo Bevilacqua,Pino Imperatore,Vince Tempera,Nathalie Caldonazzo, Francesca Fialdini, Sandro Campagna, Fabio Conti, Veera Kinnunen, , Tullio de Piscopo, Patrizia Pellegrino, Ella Armstrong,Rita Rondinella, Attilio Fontana, Gianluca Menta,Vira Carbone, Joy Solinas, Marco Pivetti, Arturo Sepe, Debora Caprioglio, Loredana Cannata, Enrico Beruschi, Chiara Giallonardo e molti altri, l’anchorwoman Paola Zanoni è entusiasta per aver dato visibilità, con la loro presenza,  ad un grande territorio come quello del "CilentoPalinuro" la dove incantava già gli antichi greci”.
Moltissimi i personaggi che arriveranno a Palinuro, una grande attesa da parte della Cittadinanza,  dei Turisti e del mondo Artistico e Culturale i quali saranno accolti da le prelibatezze della Dolceamaro di Claudio Papa, (bombòn ripieni di rum e nocciole).
Tutto è pronto quindi, affinché questo grande veliero che è il “Premio InternazionaleCultura Arte Spettacolo ed Ambiente Città diPalinuro” possa “spiegare le vele” spinto dal vento dell’emozione iniziando anche quest’anno il suo viaggio verso una serata ricca di magia, sensazioni e coinvolgenti momenti di spettacolo.


Ufficio Stampa Paola Zanoni

Daniela Dal Lago

giovedì 20 settembre 2018

“Anche l’occhio vuole la sua parte” Al circolo degli Esteri di Roma si è tenuto il miting “DALL'OCCHIO AL CERVELLO”: Glaucoma cosa conoscere a tutela della nostra vista .


L’incontro è stato dedicato ad approfondire e divulgare alcuni aspetti del meraviglioso mondo della visione  e portare un contributo di conoscenze sul glaucoma , una malattia multifattoriale dell’occhio che se non diagnosticata e non curata in tempo può portare a danneggiare sofisticati sistemi neuronali con conseguente rischio di cecità .
In Italia l’incidenza del glaucoma e’ di circa il 2% della popolazione oltre i 40 anni con una stima di  poco meno di un milione  di persone affette , tanto da essere considerata una malattia sociale .
Si è parlato dei meccanismi alla base della malattia  e delle sue ripercussioni sulle vie visive nel loro percorso dall'occhio fino alla corteccia cerebrale occipitale .
L'introduzione al Convegno è stata  tenuta  dall'Ambasciatore Umberto Vattani e  da Luigi MariaVignali Presidente del Circolo  degli Esteri .

Le Relazioni scientifiche sono state illustrate illustrate dai Professori di Oftalmologia Mario A. Giuliano  e Carlo Nucci dell’Università di Roma  Tor Vergata  e dal Professor Giulio Maira insigne Neurochirurgo e Presidente della Fondazione Atena Onlus.

Durante  la cerimonia è stato consegnato il Premio in Oftalmologia   2018  Raffaele Giuliano “ con Madrina la Sig.ra Milly Carlucci 
Quest’anno il Premio e’ stato assegnato alla Dott.ssa Monica Varano  Direttore Scientifico della Fondazione G.B.Biettiper l’Oftalmologia  di Roma per i suoi risultati  nelle malattie della retina .

Erano presenti, oltre ad autorevoli  Oftalmologi  delle Università  e dei principali Ospedali Romani ,  dei Professori Renato Lauro e Orazio Schillaci già Rettore e Preside dell’Universita’ di Roma  Tor Vergata  , dei Professori  Bruno Giardina  e Giovanni Arcudi rispettivamente  Rettore e Preside dell’Università Cattolica  di Tirana  , dell’epatologo  Mario Angelico , dei chirurghi  Giuseppe Tisone  e Stefano di Girolamo, dei cardiochirurghi Luigi Chiariello e Francesco Musumeci, degli ematologi Francesco Lo Coco  e Maria Teresa Voso , del clinico medico Nicola Di Daniele, del neurologo  Nicola Mercuri, del cardiologo Antonio Rebuzzi, l’urologo Dott.Gian Luigi Rizzo con la moglie Laura Melis titolari della Clinica Villa Claudia, e di tanti medici di svariate branche  .
Il mondo della diplomazia internazionale è stato rappresentato da S.E.  Ambasciatore  della Svizzera  Giancarlo Kessler e da S.E.  Ambasciatrice dell’ Albania  AnilaBitri Lani , da numerosi  diplomatici italiani  tra cui  S.E.Ambasciatore Ferdinando Salleo, Vittorio Surdo ,Marco Marsilli  ed Emanuela D’Alessandro  consigliere  diplomatico del Presidente della Repubblica.

Hanno aderito alla Riunione gli  architetti Giancarlo Busiri Vici  e Matteo d’Aloja con Sofia Bertolli nonchè Filippo e Maria Francesca Rebecchini.

Dopo la Cerimonia una elegante e appetitosa cena di gala  con la presenza di Renato e Fabiana  Balestra  ,Tony Renis , Franco Chimenti  ,Vira Carbone,l’editore giornalista Giò Di Giorgio con la cantante reduce dai successi sui social, Naira,la giornalista del Messaggero Lucilla Quaglia e consorte,Angelo Donati , Renzo Lusetti , Valter e Paola  Mainetti  , Carla Maira  , Anna Fendi , Donatella e Max Paganini , Giorgio Ferrara , Nicoletta Ercole , Luciano Onder e tanti altri amici tennisti e non  tennisti .  Tutto sotto la sapiente organizzazione di Maria Criscuolo e di Lucrezia di Noia.

Ufficio stampa Marino Collacciani

Foto By Giancarlo Sirolesi

Daniela Dal lago