lunedì 2 agosto 2021

Isola di Caprera (SS) Centro di Educazione Ambientale Dal 2 al 9 agosto 2021 ValigiaLab 2021 Calibano libero! Alleniamo le debolezze condotto da Isabella Ragonese con la collaborazione di Fabrizio Deriu

 Image

“Calibano libero! Alleniamo le debolezze” è il titolo dell'undicesimo ValigiaLab, il laboratorio gratuito di alta formazione sulle tecniche di recitazione, che è parte integrante del festival "La Valigia dell'attore" conclusosi il primo agosto nell’isola di La Maddalena. Dalla scorsa edizione, a causa della pandemia, gli organizzatori sono stati costretti a ridurre il numero dei posti disponibili alla frequenza del laboratorio. Gli otto allievi-e prescelti, provenienti dalle maggiori scuole di teatro e di cinema italiane, quest'anno dal 2 al 9 agosto sull'isola di Caprera, avranno un’altra tutor d'eccezione, l'attrice Isabella Ragonese.

Testo alternativo

 Questo il suo messaggio ai giovani studenti con cui vivrà quotidianamente l'esperienza formativa, per 5 ore al giorno, presso il Centro di Educazione Ambientale gentilmente concesso dall’Ente Parco Nazionale Arcipelago di La Maddalena: "Da qualche parte ho letto che la “parte stanca”, tanto tempo fa, era definita quella sezione del cervello che l’essere umano utilizza di meno. Per un attore sarebbe allora la parte, il ruolo che più l’affatica; che la/lo trascina verso la sua zona meno confortevole. Ecco. Vorrei che questo incontro/laboratorio fosse uno spazio sicuro (e non a caso ci troveremo su un’isola) dove sperimentare i propri naufragi, i punti deboli sui quali lavorare. Perché sono questi punti che ci rafforzano e ci rendono unici. E purtroppo si hanno sempre meno tempo e occasioni per approfondirli. Vorrei quindi impostare questo laboratorio come una sorta di zona franca dove provare a dare voce al nostro piccolo “mostro” interiore: gli aspetti di noi stessi che meno utilizziamo, che meno abbiamo voglia di vedere e di far vedere. Un po’ come Prospero che, ne La tempesta shakespeariana, alla fine libera il suo Calibano… Chiederei perciò ai partecipanti di portare con sé, in questo “naufragio” felice, tre cose per allestire il proprio kit di sopravvivenza (la valigia dell’attore, appunto). Tre cose che possono essere: un oggetto, un brano musicale da ascoltare e/o da cantare, uno strumento, una foto, una danza, un indumento, un libro, una scena, un personaggio, un suono, un ricordo… Dunque non resta che dirvi… a presto!" Numerose le domande di partecipazione pervenute anche quest'anno da tutta l’Italia; la selezione è sempre più complessa per l’elevato numero di iscritti e per l’alta qualità della loro formazione. Ecco le allieve e gli allievi 2021: Pier Paolo Josè De Matti, Giada Di Palma, Brando Di Placido, Lorenzo Fantastichini, Andrea Ferrara, Francesco Meloni, Francesca Parisi, Chiara Peritore, Camilla Ventura; e le scuole di provenienza: Accademia Nazionale d'Arte Drammatica "Silvio D'Amico", Scuola Teatro Biondo di Palermo, Centro Sperimentale di Cinematografia, Scuola d'Arte cinematografica "Gian Maria Volonté", Accademia Galante Garrone di Bologna, Scuola Jenni Tamburi, Accademia teatrale Link Theatre. Il ValigiaLab, organizzato dall'Associazione culturale Quasar, è nato nel 2010 da un'intuizione del prof. Ferruccio Marotti. Fino al 2014 è stato realizzato in collaborazione con il Centro Teatro Ateneo dell'Università "La Sapienza" di Roma e, successivamente, in collaborazione con la Scuola d'Arte cinematografica "Gian Maria Volonté". Nel corso degli anni si sono succeduti all'insegnamento numerosi docenti di prestigio. Questo l'elenco dei tutor del ValigiaLab dall'inizio ad oggi: Toni Servillo, Paolo Rossi per due edizioni, Pierfrancesco Favino, Sonia Bergamasco, Elio Germano, Fabrizio Gifuni, Michele Riondino, Carlo Cecchi e Daniele Luchetti. L’edizione ValigiaLab 2021 è resa possibile grazie al fondamentale sostegno del NUOVO IMAIE (Istituto Mutualistico per la tutela degli artisti interpreti ed esecutori), della Scuola d’Arte Cinematografica “Gian Maria Volonté e dell’Ente Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena. Il laboratorio, chiuso al pubblico, sarà filmato integralmente e reso visibile tramite una selezione nei prossimi mesi sul canale YouTube del festival "La valigia dell'attore" e su https://www.youtube.com/channel/UCjQDwaR1_FRFQA1e_IkVPxA/featured

Sito ufficiale:

                                        https://www.lavaligiadellattore.com/

Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni

+39 3284112014 - info@elisabettacastiglioni.it


Giò Di Giorgio


venerdì 30 luglio 2021

NASCE SPAZIO TEVERE POINT Nuovi itinerari ciclopedonali ed un’App per scoprirli nel progetto di riqualificazione della Valle del Tevere

 

Spazio Tevere Point - Via Cannaro, 00060 Torrita Tiberina RM

 Questa mattina il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti ha inaugurato il Centro di Sosta Tevere Point, uno spazio gestito da Under35 volto ad agevolare la fruizione della Valle del Tevere e a consolidare il percorso ciclopedonale tra la Riserva Regionale e il Centro di Sosta. “Tevere Point” non è solo un centro di sosta, ma anche un punto d’arrivo che mette d’accordo tutti tra sport, natura, turismo, enogastronomia e navigazione. “Tevere Point” è uno spazio multidisciplinare gestito dai giovani e a misura di giovani, soprattutto sportivi. Tra corsi di Dragonboat, allenamenti e corsi di Tiro con l'Arco, noleggio di biciclette con pedalata assistita, kayak e canoe, il campionato nazionale di canottaggio, allenamenti e gare di podistica ed equitazione, i giovani del Lazio, e non solo, potranno cimentarsi tra le diverse attività, divertendosi in mezzo alla natura.

 

Per seguire al meglio tutte le attività gestite e organizzate dal Centro di Sosta e per scoprire il territorio si potrà utilizzare “TeverExplora Giovani”, la piattaforma d’informazione e prenotazione del Tevere Point, organizzata in 5 settori: Sport, Natura, Turismo, Navigabilità, Enogastronomia. Un’App mobile, inoltre, sarà a disposizione per gli itinerari in bici, a piedi, in barca e in battello. Tutto questo è reso possibile dal lavoro di mappatura fotografica e GIS (Geographic Information System) dei percorsi navigabili del fiume Tevere e dei sentieri ciclopedonali interni alla Riserva e al torrente Farfa. Tale intervento è stato realizzato per un totale di 60 km dal Google Trusted Photographer Federico Debetto, con l’utilizzo di una camera ultra HD 11K.

 

Ancora una volta uno spazio per i giovani e gestito dai giovani. Con una doppia novità: una piattaforma di informazione e prenotazione delle tante attività proposte e una app per gestire gli itinerari percorribili. Tutto creato dai nostri ragazzi, a dimostrazione che dare loro fiducia significa ottenere sempre qualcosa non solo di bello ma anche di innovativo. Come Regione Lazio non ci fermeremo, a Settembre continueremo ad aprire centri ed ostelli. Vogliamo fare del Lazio la regione dei giovani, perché sono il futuro e con queste iniziative ci dimostrano di essere anche il presente”, ha commentato il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti nel corso dell’inaugurazione.

 

Gli eventi dell’estate del Tevere non si fermano alla pratica sportiva, ma si allargano a tutti i campi dell’enogastronomia e del turismo. Dalle visite formative per le scuole, fino all’immancabile giro in battello sul Tevere dalla Riserva al Centro di Sosta, in collaborazione con Rete Imprese Sabina. Ci sarà spazio anche per la cultura con il cinema nell’arena all'aperto, in collaborazione con Rete Imprese Sabina, in una location, quella del lungotevere, che ricorda i successi di registi come Federico Fellini e che si è offerta come set cinematografico di grandi pellicole come “Guardie e Ladri”, “Accattone”, “Poveri ma belli” e “Lo chiamavano Jeeg Robot”. Un vero e proprio tuffo nel passato e nel presente del cinema di Roma, in un luogo che da sempre omaggia i grandi attori ed i grandi registi che l’hanno visitato. E ancora eventi su prodotti e tradizioni artigianali locali, le visite “Esploriamo la Sabina” e soprattutto il Tevere Beer Festival, la Notte di San Lorenzo in riva al fiume ed il FesTevere, per apprezzare la musica romana.

 

“Come Regione Lazio siamo felici di sostenere gruppi di giovani nel recupero e nella trasformazione di immobili pubblici in Ostelli e centri turistici. Un modo per attrarre nuovi flussi turistici, proteggere la natura e creare buona occupazione giovanile. Nel parco di Nazzano Tevere Farfa il collettivo under35 “Valle del Tevere” dimostrerà come il protagonismo dei giovani nello sviluppo economico, sociale e culturale è una delle chiavi vincenti per rilanciare i territori”, commenta Lorenzo Sciarretta delegato alle Politiche Giovanili della Regione Lazio.

 

Il progetto prevede la riconversione di un immobile di proprietà della Regione Lazio in concessione al Comune di Torrita Tiberina, che sarà adibito a centro di sosta polifunzionale, valorizzato anche attraverso uno studio di digital strategy sull’onda del progresso portato dalla digitalizzazione. Il progetto, vincitore della call “Itinerario Giovani (Iti.Gi.) spazi e ostelli”, ideato e proposto dal trentenne Matteo Carratoni, è stato oggetto di un finanziamento di 280 mila euro da parte della Regione Lazio con la finalità di sostenere la creazione, il potenziamento e l’animazione di spazi dedicati all’attrazione del turismo giovanile nella nostra regione; il principale target di riferimento dell’azione è rappresentato dai giovani tra i 14 e i 35 anni.

 

Gli interventi finanziati vanno dall’allestimento del nuovo immobile denominato all’affidamento delle attività di animazione ad associazioni giovanili e prevede la realizzazione della piattaforma online “Teverexplora.it”. L’ideatore della proposta e project manager Teverexplora Giovani è Matteo Carratoni (Presidente Ass. Cult "Collettivo Valle del Tevere"), mentre il gestore spazio "Tevere Point" è Fabrizio Montiroli (Presidente ASD Campo Base Alfa).

 

Il Centro di Sosta "Tevere Point" vive all'interno del progetto "Teverexplora Giovani" ed è stato realizzato grazie al finanziamento della Regione Lazio nell'ambito del programma Itinerario Giovani (Iti.Gi) spazi e ostelli.

 

Comunicazione GenerAzioni Giovani
Marta Volterra marta.volterra@hf4.it 340.96.900.12
Alessandra Zoia
alessandra.zoia@hf4.it 333 762 3013

Giò Di Giorgio


mercoledì 28 luglio 2021

Lunedì 2 agosto 2021 - Ore 20:30 Stefania Tallini & Franco Piana Pianoforte, Flicorno Ingresso a partire dalle ore 19:45 Prezzi a partire da € 15,00 (nel biglietto del concerto sono inclusi drink, appetizers e parcheggio custodito)

 

Un incontro speciale che unisce due forti e diverse personalità artistiche, che insieme trovano un punto di fusione attraverso un repertorio che si muove da brani originali a reinterpretazioni di standard jazz, di canzoni italiane e della musica brasiliana. Questo è argomento del prossimo concerto nel bosco del Wood Natural Bar dove ad esibirsi saranno due grandissimi interpreti del jazz (e non solo) italiano: il flicornista Franco Piana e la pianista Stefania Tallini. Lunedì 2 agosto il meraviglioso spazio naturale green di via Gallia Placidia, a Roma, ospiterà questo originale progetto che prevede momenti di grande scambio anche con l’utilizzo di elementi inediti, e dove la sorprendente doppia performance vedrà Piana esibirsi in portentosi scat vocali, o utilizzare il flicorno come una percussione, e la Tallini mettere in campo anche la propria voce nell’esecuzione di alcuni brani. Complicità, intesa, interplay continui, dalla prima all’ultima nota per questo nuovo e significativo concertoda ascoltare e contemplare sotto gli alberi, immersi in una cornice del tutto magica.

 

La performance ha inizio alle ore 20:30 e da un'ora prima è consentito l'ingresso. Il costo dei biglietti, a seconda del settore, va dai 15 ai 35 Euro, ed è comprensivo anche  di cocktail di benvenuto, appetizers della casa e parcheggio custodito nell’area interna dello spazio. A seguire, è possibile fermarsi al ristoro del Wood con una selezionata scelta drink e proposte culinarie fredde.

È richiesta la prenotazione alla mail info@woodnaturalbar.it. Biglietti in prevendita su I-ticket 



 


Stefania Tallini è considerata una delle più interessanti pianiste, compositrici e arrangiatrici jazz italiane. Vanta una brillante carriera in ambito jazz e classico, con incursioni anche nel mondo della musica brasiliana, attraverso sinergie con grandi artisti del panorama mondiale: Gregory Hutchinson, Jaques Morelenbaum, Gabriele Mirabassi, Gabriel Grossi, Guinga, Javier Girotto, Maurizio Giammarco, Roberto Taufic. Vincitrice di numerosi concorsi come pianista, compositrice e arrangiatrice, la sua discografia comprende 10 album a suo nome, oltre a diverse incisioni come guest. Prolifica autrice, i suoi album comprendono tutti brani di sua composizione, alcuni dei quali sono stati scelti da grandi artisti internazionali per essere interpretati e incisi (Enrico Pieranunzi, Corrado Giuffredi, Alessandro Carbonare, Guinga, Gabriele Mirabassi). Ha collaborato in ambito teatrale con Mariangela Melato e Michele Placido. Una sua composizione è stata scelta per essere inserita nel Real Book italiano, che comprende le composizioni dei più importanti jazzisti italiani.   E’ stata invitata in prestigiosi Festival Jazz in Italia, Francia, Germania, Lituania, Stati Uniti, Israele e si è esibita ne “I Concerti del Quirinale”. La sua musica è un caleidoscopio di sonorità diverse che si sono nutrite del jazz, della musica classica, della musica brasiliana e che la pianista ha saputo far confluire in un suo linguaggio originale, che la rende una delle più interessanti ed affermate realtà musicali di oggi.

 

Franco Piana è uno dei più importanti musicisti jazz della scena italiana, noto sia come trombettista-flicornista, che come arrangiatore e compositore. Vanta collaborazioni con i più importanti jazzisti del panorama internazionale (Chet Baker, Dusko Gojkovich, Enrico Pieranunzi, Roberto Gatto, Danilo Rea, Gianni Coscia, Paolo Fresu, Gianni Basso, Fabrizio Bosso) e ha fatto parte per anni dello storico sestetto Piana-Valdambrini, insieme al padre, il trombonista Dino Piana. Vincitore di numerosi concorsi internazionali di arrangiamento e composizione, per molti anni è stato trombettista e arrangiatore dell’Orchestra della Rai, con la quale si è esibito in importanti concerti con Mel Lewis, Key Winding, Eddie Daniels, Bob Brookmeyer,). Ha partecipato inoltre alla registrazione di colonne sonore con Armando Trovajoli, Ennio Morricone, Ritz Ortolani, Gianni Ferrio solo per citarne alcuni. La sua discografia comprende diversi album, alcuni dei quali in veste di leader: come strumentista, compositore, arrangiatore e direttore d’orchestra. Di grande rilievo è l’album dedicato interamente alle musiche del Maestro Armando Trovajoli, arrangiate per Big Band. Dal 2011, è molto attivo con il Dino & Franco Piana Ensemble, con il quale ha realizzato diversi progetti discografici. Ha suonato nei più importanti Festival Jazz internazionali, in Italia e all’estero. La sua musica e suoi arrangiamenti sono annoverati per essere profondamente jazz, in un linguaggio intriso di tradizione e di modernità.


WOOD NATURAL BAR

Via Galla Placidia 184 - 00159 Roma

info@woodnaturalbar.it

                                 +39 06 62205672 - +39 351 9775521 


                                     Sito ufficiale: https://woodnaturalbar.it/


Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni

                                +39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it


                                                    Giò Di Giorgio

 


martedì 27 luglio 2021

Sherol Dos Santos live a Villa Ada Dopo un anno e mezzo lontano dai palchi live, Sherol torna dal vivo e presenta in anteprima due nuovi brani 3 agosto 2021 | 21:30 | apertura di On: Adriano Viterbini – Ice One – Riccardo Sinigallia Villa Ada Roma Incontra il Mondo | Via di Ponte Salario, 28 Ingresso gratuito

 

Dopo quasi un anno e mezzo senza poter incontrare il pubblico dal vivo, Sherol Dos Santos torna in concerto il 3 agosto a Villa Ada Roma Incontra il Mondo conun mini-live dal sound completamente rinnovato, che vede la cantante impegnata in una scaletta che racconta il suo ultimo anno, fra emozioni, voglia di stare a contatto con gli altri, di comunicare, e la resistenza non violenta, quasi resiliente, alle difficoltà.

 

Un appuntamento che diventa occasione per scoprire in anteprima i due nuovi singoli di Sherol,Spazi Densissimi e Spine e fragole firmati dal producer Marco del Bene, in un live che parla di emozioni, di come stare in piedi quando tutto sembra essere troppo duro da affrontare, quando è necessario fare i conti con la violenza della vita e nelle relazioni.

 

Fra attualità e nuovi suoni, sul palco di Villa Ada il 3 agosto Sherol porta i singoli Pleiadi e Disarmata, prodotti e pubblicati con Instant Crush Records (ICR) di Marco del Bene (AD e producer) e Gianluca Torresi (CEO) - etichetta rivolta al mondo del pop e dell’audiovisivo - e le due nuove canzoni Spazi Densissimi e Spine e fragole. I nuovi brani raccontano di situazioni di incomunicabilità e della forza necessaria a far prevalere l’amore sulle difficoltà della vita: la voce di Sherol accompagna gli ascoltatori sulle note di due emozionanti rock ballad che vanno ad arricchire il bagaglio espressivo di questa giovane e talentuosa interprete.

 

Temi di attualità, non nuovi alla cantante che già nel 2019 aveva partecipato al progetto “Io Non Odio” promosso dalla Regione Lazio; durante il lockdown Sherol, ospite insieme a Noemi, ha cantato per “#UnitedWeStand amplificare, innovare, supportare lo spettacolo dal vivo” minitalk social promosso dalla Regione Lazio; e a settembre 2020 ha partecipato alla fiaccolata della comunità capoverdiana a San Giovanni per chiedere giustizia per il giovane Willy Monteiro Duarte, cantando Halleluja di Leonard Cohen.

 

Nonostante la pandemia abbia bloccato i live, Sherol non si è fermata: ha continuato a lavorare su nuovi brani ed è rimasta in contatto con i suoi fan attraverso Instagram, anche grazie alla collaborazione con l’amico Diego Micheli che il 3 agosto sarà con lei sul palco di Villa Ada Roma Incontra il Mondo, in apertura di On: Adriano Viterbini – Ice One – Riccardo Sinigallia.

 

Italiana di origine capoverdiana, Sherol Dos Santos, in arte Sherol, nata e cresciuta nel quartiere di San Basilio a Roma, si è fatta conoscere dal grande pubblico con l’edizione 2018 di X Factor dove, oltre a conquistare i live, ha convinto pubblico e critica. Vincitrice a 17 anni del Tour Music Fest oggi è artista della Instant Crush Records (ICR).

 

Sherol Dos Santos

Instagram: @sheroldossantos

Site: www.instantcrushrecords.com/sherol

 

Instant Crush Records

Instagram:@instantcrushrecords

Site: www.instantcrushrecords.com

Mail: info@instantcrushrecords.com

 

Ufficio Stampa HF4www.hf4.it

Marta Volterramarta.volterra@hf4.it 340.96.900.12

Alessandra Zoia alessandra.zoia@hf4.it333 76 23 013


Giò Di Giorgio