martedì 20 agosto 2019

LA VOCE DELLA TERRA SCHEGGINO (PG) Dal 28 al 31 agosto 2019 Vi aspettiamo!!!

 


Image

NOA
Francesco Rainero
Orchestra Magna -
COCKTAIL BAR. Storie jazz di Roma, di note, di amori
Lisa Maroni, Alessandro Bravo e Muri Morello
Veronica Liberati
Alessandro Bravo
Mogol
Gianmarco Carroccia

Bike tours
Visite guidate a:
Museo della Canapa di Sant’Anatolia di Narco
Abbazia di Castel San Felice
Museo del Tartufo di Scheggino
Ex stazione Spoleto-Norcia a Sant’Anatolia di Narco


Dopo l'esperienza biennale che affonda le sue radici nel progetto “Il jazz per le terre del Sisma”, l’associazione Visioninmusica allarga i suoi confini alla Valnerina e presenta la prima edizione di un progetto di musica e solidarietà che si aprirà a Scheggino mercoledì 28 agosto con Noa e si concluderà il 31 agosto con Mogol. LA VOCE DELLA TERRA, manifestazione concepita da Silvia Alunni, direttrice artistica di Visioninmusica, realizzata in collaborazione con Ministero dei Beni Culturali, Regione Umbria, Comune di Scheggino e Comune di Sant’Anatolia di Narco, è incentrata sulla trasversalità di turismo e cultura: nel contesto territoriale del borgo, il jazz e le sue contaminazioni si fonderanno infatti con la natura, la storia, la cultura e l’enogastronomia, dando vita a un cartellone di appuntamenti in grado di rispondere a diversi target di pubblico e di contribuire alla rinascita turistica della Valnerina.

“È motivo di grande orgoglio per la nostra amministrazione - afferma Paola Agabiti Urbani, Sindaco di Scheggino - riuscire a consolidare nel tempo uno spettacolo di vera qualità musicale e artistica quale è ‘La Voce della Terra’, rendendo questo evento un appuntamento molto atteso. Cercheremo di far scoprire a chi non li conosce ancora i nostri luoghi – da Scheggino alla vicina Sant’Anatolia di Narco e luoghi limitrofi - simbolo di cultura, storia e bellezza naturalistica, perché la nostra terra è davvero meravigliosa e accogliente”.

“La posizione privilegiata di cui gode Scheggino, la bellezza della sua natura e la ricchezza del suo borgo lo rendono meta obbligata per chi vuole conoscere e vivere la Valnerina, terra dalle mille risorse – continua Silvia Alunni – e abbiamo creduto che questa fosse la cornice ideale di fusione della voce della natura con i suoni evocativi degli artisti, in un suggestivo viaggio musicale che si snoderà tra sentieri escursionistici, piazze, vicoli e chiese.”

Image



LA VOCE DELLA TERRA inaugurerà mercoledì 28 agosto (ore 21) con Noa in “Letters To Bach”, il suo ultimo progetto discografico prodotto da Quincy Jones in cui l’artista israeliana riprende 12 brani musicali del compositore tedesco Johann Sebastian Bach e li arricchisce con le sue parole, grazie ai testi in inglese ed ebraico, ispirati a temi che spaziano dalla sfera personale a una dimensione più universale.



Giovedì 29 agosto avrà invece luogo un doppio concerto: alle 19,30 il più giovane vincitore di Musicultura, Francesco Rainero, darà vita col suo trio ad un repertorio che prevede alcune tra le cover degli artisti che più lo hanno segnato; alle 21 sarà invece la volta dell’Orchestra Magna, formazione composta da alcuni tra i migliori musicisti umbri, che propone canzoni originali in italiano in una fusione di Jazz, Funk, Reggae, House e Latin.
Nel pomeriggio dello stesso giorno sarà inoltre possibile partecipare a una visita guidata al Museo della Canapa di Sant’Anatolia di Narco, luogo di incontro, scambio di pratiche e trasmissione di competenze, in cui protagonista è il progetto tessile, fulcro dell’esperienza didattica, che costruisce opportunità di dialogo tra istituzioni, nuove generazioni di professionisti museali, detentori della tradizione e apprendisti tessitori. Il percorso invita il visitatore a scoprire le relazioni tra gli oggetti, la loro funzione e a decodificarne schemi di azione e di pensiero in spazi museali che accolgono tracce della cultura materiale, testimonianze multimediali e cenni d’interpretazione.

Image
Venerdì 30 agosto si aprirà con la proiezione di “COCKTAIL BAR. Storie jazz di Roma, di note, di amori”, un documentario di Stefano Landini e Toni Lama che ripercorre l’avventura - attraverso materiali d’epoca e interviste a testimoni illustri - del celebre jazz club romano “Music Inn”, ritrovo internazionale di musicisti che segnarono la storia del jazz.  
A seguire, “Postcard from Brazil”, un piccolo e sofisticato concerto voce-chitarra-piano che può essere considerato a tutti gli effetti un reportage musicale sull’universo sonoro brasiliano: protagonisti ne saranno Lisa Maroni, Alessandro Bravo e Muri Morello.
Concluderà la serata il quintetto guidato dalla cantante Veronica Liberati, nota al pubblico televisivo per la sua partecipazione al programma “Ti lascio una canzone” sia come singola interprete che duettando con ospiti del calibro di Renato Zero, Fausto Leali, Enrico Ruggieri, Riccardo Cocciante e Mario Biondi, e altre trasmissioni-talent quali “Amici”. Nel 2019 partecipa alla prima edizione di “All Together Now”, su Canale 5, qualificandosi seconda. Veronica è stata anche la protagonista del musical “The Story of love”, in scena a Dublino.

Sabato 31 agosto, ultimo giorno della rassegna, il menù proporrà un mix di iniziative di turismo e cultura. Sotto il profilo musicale, il pomeriggio sarà dedicato ai ragazzi con una lezione-concerto di Alessandro Bravo dal titolo “88 piccoli mondi”, viaggio alla scoperta dei colori ritmici, armonici e melodici del pianoforte nelle sue infinite possibilità. Alle 21, in piazza, il concerto “EMOZIONI. Viaggio tra le canzoni di Mogol e Battisti”, nato per valorizzare e diffondere l’opera di due dei più grandi artisti che il panorama della musica italiana abbia mai avuto: Lucio Battisti e Mogol. Quest’ultimo ne sarà protagonista insieme a Gianmarco Carroccia, che, accompagnato da un’orchestra di 16 elementi, eseguirà ogni brano, attenendosi il più possibile al disco, senza stravolgerne la sua vera natura, ma dando come risultato la cosiddetta “interpretazione perfetta”.
Image

Attenzione anche ai ciclisti e agli amanti dell’enogastronomia locale con la passeggiata in mountain bike “La Valnerina racconta” che, in collaborazione con la Spoleto-Norcia in MTB, partirà da Scheggino per un itinerario verso l’abbazia di Castel San Felice, con una visita guidata alla Ex stazione Spoleto-Norcia a Sant’Anatolia di Narco e al Museo della Canapa.
Durante il tour, alle 17, è prevista una incursione musicale in abbazia della Fantomatik Orchestra che si esibirà lo stesso giorno anche alle 12 e alle 19 a Scheggino in una coinvolgente street parade. 

A seguire, la visita al Museo del Tartufo di Scheggino nel quale si presenterà la storia di alcune delle eccellenze gastronomiche della Valnerina seguita da una degustazione di vari prodotti del territorio.

Tutti gli eventi in programma sono ad ingresso libero, escluso il concerto di Noa (costo: € 25,00) i cui biglietti sono in vendita sul circuito Vivaticket o da New Sinfony, a Terni.

Image


Associazione Visioninmusica
via 1° maggio 40 – 05100 – Terni
+39 0744 432714 - +39 333 2020747

Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni
                            +39 06 3225044 - +39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

                                                                     Giò Di Giorgio

sabato 17 agosto 2019

Il Cinema come ponte tra due Isole: Cuba protagonista a L’Isola del Cinema con un ciclo di proiezioni imperdibili Dal 18 al 21 Agosto 2019 | Isola Tiberina



LIsola del Cinema presenta, nell’ambito della sezione Isola Mondo, un ciclo di proiezioni dedicate al cinema cubano, in occasione dei 60 anni dalla Rivoluzione Cubana e dalla fondazione dell’Istituto Cubano di Arte e Industria Cinematografica (ICAIC), la sua prima istituzione culturale. Alcuni dei film più riusciti nella storia del cinema di questo paese sono annoverati tra i migliori film del XX secolo, tra cui Memorias del subdesarrollo e Lucìa, entrambi restaurati dalla Cineteca di Bologna, per la tutela e la valorizzazione del patrimonio cinematografico cubano, in collaborazione con l’ICAIC, e il sostegno della Turner Classic Movies e The Film Foundation’s World Cinema Project. La proposta di cinema cubano, nella XXV edizione de L’Isola del Cinema, mostra con una pluralità di sguardi, il passato e il presente di Cuba, con una ricchezza estetica e concettuale che caratterizza la storia della sua produzione cinematografica.


Organizzata dall'Ambasciata di Cuba in Italia e da Joana Ginori, curatrice della sezione Isola Mondo, la mostra di cinema cubano avrà luogo all’Isola Tiberina, in collaborazione con l’Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico (AAMOD). La rassegna si svolgerà tradue sale, Cinelab e SchermoTevere, dal 18 al 21 agosto,proponendo alcuni classici imprescindibili, come il documentario breve Nowdi Santiago Álvarez e Fragola e Cioccolato di TomásGutiérrez Alea e Juan Carlos Tabío.Tutte le proiezioni saranno ad ingresso gratuito.


Si inizia il18 agostocon un doppio appuntamento al Cinelab: alle ore 21.15 con il documentario di OctavioCortàzar, Por la primeravez, che racconta l’esperienza di una comunità rurale delle montagne orientali di Cuba, dove arriva “per la prima volta” il cinema, grazie ai cinema itineranti creati a tale scopo dalla Rivoluzione Cubana. Attraverso il ricorso al metacinema, lo spettatore viene coinvolto nelle emozioni che il pubblico di campagna riceve dalla visione del primo film della loro vita: “Tempi Moderni” di Charlie Chaplin; segue, alle ore 21.30, Lucia di HumbertoSolas che narra tre episodi differenti della storia cubana: la guerra di Cuba per l’indipendenza dalla Spagna, la decade del 1930 e la decade del 1960, attraverso gli occhi di tre donne che hanno in comune solo il nome, Lucia.


La stessa sera, il 18 agosto, alle ore 21.45, presso lo Schermo Tevere la rassegna proponeLa bella del Alhambra di Enrique PinedaBarnet, tratto dal romanzo “Canzone di Rachel” di Miguel Barnet, ricostruisce la Cuba degli anni ’20. Rachel sogna di diventare una vera artista, ma fa la corista ed è costretta a prostituirsi. Il suo traguardo sarà il teatro Alhambra, dove sta nascendo un’espressione teatrale critica e picaresca. Rachel, divisa tra amore e fama, diventerà la bella dell’Alhambra.


Il 19 agosto, ore 21.30, al Cinelab, Fresa Y Chocolatedi TomásGutiérrez Alea e Juan Carlos Tabío è la storia di un omosessuale, colto ed emarginato, che conosce un giovane studente universitario, tra i due si instaura un rapporto di amicizia che fa crollare incomprensioni, pregiudizi e intolleranze.

Sempre il 19 agosto, ore 21.15, allo Schermo Tevere, El Bennyè un film di genere biografico, musicale del 2006, diretto da Jorge Luis Sánchez, sulla vita di uno dei più importanti musicisti cubani del XX secolo: BartoloméMaximilianoMoréBenitez detto 'Benny Morè, El barbaro del ritmo'. Accanto alla ricostruzione degli eventi della sua vita privata e alla composizione della sua musica, vengono mostrati i momenti dolorosi che portarono alla fine della Repubblica cubana.


Il 20 agosto, ore 21.30, al CinelabJoséMartíElOjo Del Canario, definito dal regista,il maestro Fernando Pérez, più che una biografia, un percorso spirituale, compiuto daJosèMartì (Eroe nazionale di Cuba), tra i 9 e i 17 anni, quando conobbe da vicino la sua patria, imparando ad amarla e comprenderla, per realizzare la magna opera che ha occupato il resto della sua vita.

Il 20 agostoallo Schermo Teveresono in programma due proiezioni: alle ore 21.45Oslo, il cortometraggio di Luis Ernesto Doñasracconta l’ossessione di Amanda di conoscere la neve, che la porta ad assurdi tentativi, fino a spingere suo marito a portare l’inverno in casa; alle ore 22.00sarà invece la volta di Suite Habana, altra opera firmata Fernando Pérez, che si apre con l’alba e narra di una semplice giornata di dieci abitanti comuni, attraverso immagini, suoni e musica esprime il quotidiano di una realtà così unica.


Il 21 agosto, ore 21.15, al Cinelab, il documentario Nowdi Santiago Álvarez, considerato il primo videoclip della storia, è ambientato negli anni ’60 e affronta il tema della lotta contro la discriminazione razziale del Nord America, accompagnato dalla canzone Now.

Seguirà alle ore 21.30, sempre al Cinelab, Memorias de Subdesarrollo, diretto da TomasGutierrez Alea, che dimostra come le contraddizioni di un intellettuale borghese riflettano quelle della società, durante la Rivoluzione Cubana. Sergio, un aspirante scrittore, decide di trascorrere un periodo di tempo a Cuba. Sergio inizia ad analizzare i cambiamenti di Cuba dal periodo della Rivoluzione di Castro, fino alla crisi missilistica, il modo di vivere in un'isola sottosviluppata e le sue relazioni amorose con le sue fidanzate, Elena e Hanna.
La stessa sera del 21 agosto, alle ore 22.00, presso lo Schermo Tevere (ingresso gratuito) verrà proiettato il lungometraggio “Tres vecesdos”, per la regia di Pavel Giroud, Lester Hamlet ed EstebanInsausti. Il film si articola attraverso tre storie: “Flash”, in cui un giovane fotografo è scosso da strane apparizioni sulla sua opera stampata mentre prepara l’esposizione che darà la spinta definitiva alla sua carriera. La seconda, “Lila”, in cui la protagonista, dopo aver saputo del prossimo ritorno di quello che era stato un suo amore di gioventù, è schiacciata dal peso dei suoi ricordi. L’ultima storia, “Luce Rossa” è la vicenda di due personaggi solitari che colmano la mancanza d’amore con fantasie erotiche finché il caso non li farà incontrare dinanzi alla luce rossa di un semaforo.


Si conclude così l’edizione 2019 di Isola Mondo, la sezione dedicata all’incontro con la cinematografia internazionale, che in questo ultimo appuntamento propone un ciclo corposo, ricco e interessante offrendo il meglio della cinematografia cubana.

Ufficio Stampa L’Isola del Cinema - Elena Matteucci - Cell. 3332945411
ufficiostampa@elenamatteucci.com; ufficiostampa@isoladelcinema.com



Daniela Dal Lago

venerdì 16 agosto 2019

TALENTI ITALIANI SBARCANO A L’ISOLA DEL CINEMA 17 e 26 Agosto 2019 | Schermo Tevere Isola Tiberina Conduce Pamela D’Amico


Dopo il grande successo della serata dedicata ai corti sociali vincitori del Festival Tulipani di Seta Nera, lo scorso 30 Luglio, sabato 17 e lunedì 26 agosto, la conduttrice e organizzatrice Pamela D’Amico, in collaborazione con L’Isola del Cinema, presenta altre due serate per dare spazio ai cortometraggi dei Talenti Italiani, allo Schermo Tevere(ore 22:00), nella sala all'aperto sull'Isola Tiberina ad ingresso gratuito.
In programmazione vari corti vincitori di David di Donatello e anche di importanti Festival di Cinema nazionali, alla presenza di registi, cast e attori noti al grande pubblico, amici de L’Isola del Cinema. Due serate per dare risalto alle idee fresche e innovative del territorio e ai talenti che meritano di essere scoperti e apprezzati sotto le stelle della città eterna.
Tra i corti, “Velluto Rosso” di Andrea Rusich, “La Cura” di Angelo Frezza e “L’Angelo” di Roberto di Vito. Durantela serata è previsto un intervento musicale live.

Una sinergia organizzativa che ha dato i suoi frutti e per la quale si ringrazia Mauro Massimiliano Calandra per la preziosa collaborazione.


Biografia di Pamela D’Amico:
Cantautrice italo-brasiliana, con le radici a metà tra l'Abruzzo e il nord-est del Brasile, nella colorata Salvador de Bahia. Ha prestato la sua voce per alcune colonne sonore di film per il grande schermo, come “Lasciami per sempre” di Simona Izzo. Come autrice con il Maestro Paolo Vivaldi, compositore di colonne sonore per il cinema italiano, scrivendo il testo "Kinema/io volo alto" per la colonna sonora del film “non essere cattivo” di Claudio Caligari, divenuta poi una canzone, e"Lacrime e Nuvole" per “La freccia del sud” di Ricky Tognazzi. Nel film “Brutti e Cattivi” di Cosimo Gomez con Claudio Santamaria ha composto e cantato il brano A VIDA VAI ROLAR.
Ha condotto il programma sudamericano "Sentir latino" in onda sulla piattaforma Sky e sul digitale terrestre. Autrice dei testi e cantante del disco di Tony Esposito, “SunSun Dance”, che diventa la colonna sonora ufficiale della Valtur.

È stata ospite in studio nel programma "L'Italia con voi" su Rai Italia il 29 Ottobre 2018 con la conduzione di Monica Marangoni, cantando dal vivo "Estate" di Bruno Martino, in doppia lingua italiano e portoghese, con un mio adattamento inedito del testo. Attualmente studia teatro comico e drammatico al PUFF di Lando Fiorini con Antonio Giuliani.
È stata concorrente della prima edizione del programma ALL TOGETHER NOW, in prima serata su Canale 5, condotto da Michelle Hunziker, prodotto dalla EndemolShine. Collabora con L'Isola del Cinema come organizzatrice e presentatrice di eventi, legati principalmente al mondo cinematografico.

Ufficio Stampa L’Isola del Cinema - Elena Matteucci - Cell. 3332945411
ufficiostampa@elenamatteucci.com; ufficiostampa@isoladelcinema.com



Daniela Dal Lago

martedì 13 agosto 2019

Dal 22 al 25 agosto Festa della Birra, tra cover band e trapper dell’ultima generazione che offrirà, per la prima volta ad ingresso libero, uno spettacolo di divertimento e degustazioni con molte sorprese.

Image
20 + 1 edizione
FESTA DELLA BIRRA
                                                                Fabrica di Roma (VT)

Image
Ingresso libero

Apertura stand dalle ore 19:00
Orario concerti: 21:30


20 + 1: venti edizioni passate ma la prima organizzata dall’Associazione Festeggiamenti SS. San Matteo e Giustino già da anni operativa a Fabrica di Roma con manifestazioni quali le feste patronali, la  sagra della Pecora e quella del fagiolo carne. Questa sarà la Festa della Birra, la più attesa nella Tuscia viterbese, in programma quest’anno dal 22 al 25 agosto che, tra cover band e trapper dell’ultima generazione che offrirà, per la prima volta ad ingresso libero, uno spettacolo di divertimento e degustazioni con molte sorprese.
Tra le novità “da bere” (ed ammirare) ci sarà una speciale Heineken prodotta esclusivamente per la festa: si tratta di una birra non trattata, non pastorizzata e “a caduta”, quindi senza aggiunta di gas, contenuta in 2 tank da mille litri l’uno.
Otto saranno inoltre otto diverse tipologie di birra da “testare”, provenienti da vari Paesi: le chiare Slalom Strong Lager (Gran Bretagna), Blanche de Bruxelles (Belgio), Heineken (Olanda) e Lagunitas IPA (USA); la scura Watneys Scotch Ale (Belgio); le ambrate Bulldog Strong Ale (Gran Bretagna), San Biagio Monasta (Italia) e Affligem Rouge (Belgio).

Ad accompagnare la protagonista “luppolo made” anche una serie di menu rapidi e diversificati, ma soprattutto una musica coinvolgente adatta ad ogni generazione che vedrà aprire i concerti di giovedì, venerdi e sabato con dei gruppi di ragazzi del luogo per far conoscere anche la produzione musicale del territorio fabrichese. Si inaugura il 22 agosto con “Liberi Liberi”, la cover band di Vasco Rossi con Alberto Rocchetti, tastierista di Vasco; venerdi 23 sarà la volta della tribute band europea dei Metallica e degli ACDC “Monsters of Rock”; sabato 24 Lorenzo Postiglione si esibirà col rapper viterbese Mammo Rappo, prima di cedere la scena ai dj Roby Santini, Neja e Carolina Marquez per una festa in stile anni Novanta. Infine, domenica 25 agosto, gran finale con Ernie e Tedua, anticipati da Mattepaz.



Pagina FB ufficiale:

                                                 Infoline: +39 338 6373749

Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni
                      +39 06 3225044 - +39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

                                                   Giò Di Giorgio

TUTTI AL BAUBEACH PER UN FERRAGOSTO INSIEME AI NOSTRI AMICI


Giovedi 15 agosto 2019
FERRAGOSTO AL BAUBEACH®
Con la Performance  Art and Yoga
“Oltre il nuovo Medioevo: La stanza della Trasparenza”

Image
BAUBEACH®
Via Praia a mare snc – Maccarese
00057 Fiumicino RM
E' un Ferragosto creativo, di gioia e unione, quello che Baubeach® organizzerà giovedì 15 agosto nella prima spiaggia italiana per cani liberi e felici, a partire dalle ore 15.
Si replica infatti “Oltre il nuovo Medioevo: la Stanza della Trasparenza”, una performance di arte e yoga ideata a 4 mani dall’artista Karen Thomas e Patrizia Daffinà, presidente del  Baubeach® secondo lo spirito Baumood®: un piccolo viaggio iniziatico di metamorfosi, per tirare fuori dalle mani e dai desideri dei partecipanti un'Opera pittorica di grandi dimensioni, che diverrà, insieme all’opera realizzata analogamente lo scorso 10 agosto, lo sfondo di nuove progettualità. Saranno a testimoniare la Joie di Vivre che talvolta rimane assopita o dimenticata, dentro di noi  e l'Amore incondizionato per gli amici a 4 zampe, la Natura e i suoi Abitanti. 

Si tratta di una buona occasione per scoprire anche, a termine della performance, il Colore che è dentro le porte energetiche di ognuno di noi, altrimenti detti Chakra: al termine della performance ci si riunirà in una sessione di Yoga, all'interno della Stanza della Trasparenza, che ha per tetto il cielo, per tradurre in una sequenza yogica l'ascolto dei punti energetici del nostro corpo che ci invitano alla autenticità, i sette Chakra appunto.
 Image
Creare una misura di rispetto e consapevolezza nei confronti di tutte le creature, intrecciare sinergie tra le persone, le arti e le conoscenze per riuscire ad ottenere un magma vitale che determini la differenza è il leitmotiv di sempre del Baubeach®, come cita peraltro lo stesso Decalogo della Resilienza, a firma di Patrizia Daffinà: “Allenarsi per attutire i colpi, studiare ed essere curiosi, creare un nervo forte e vivo che sostiene la mente e la fa virare negli oceani dell'impossibile: crederci noi per primi, non importa se riusciremo a cambiare il mondo. Cio' che importa è volare sull'acqua”. 

“E in questa giornata di mezz'estate – afferma proprio la Daffinà, autrice del Decalogo - voleremo, cercheremo di volare assieme a chi vorrà esserci, sulla superficie brillante di tele nate dal desiderio struggente dell'Artista Karen Thomas di lasciare un proprio segno di pace e felicità, ma anche di amorosa consapevolezza, all’interno di un mondo distratto e incosciente, manipolato da un'avida e cieca brama di possesso: la verità attraverso i colori e le forme e i racconti, che in questo caso ci parlano della storia delle storie, il viaggio di Dante dagli inferi al paradiso alla ricerca della verità e della giustizia. Come un grido di rivolta, nel bel mezzo di questo nuovo medioevo, i colori invitano alla riflessione, al contatto, alla trasparenza, misura perfetta per rapporti con l'altro autentici, veri, vitali.”

La Prenotazione al Desk è a contributo libero.
L'Artista Karen Thomas devolverà parte del ricavato della vendita delle Opere a cause animaliste e ambientaliste, come fa da sempre. 
Image


Infoline: +39 3492696461
Sito web: http://www.baubeach.net/
Facebook (Gruppo): Amici del Baubeach
https://www.facebook.com/groups/53525178480/?fref=ts
Facebook(Pagina): BaubeachVillageASDMaccarese
https://www.facebook.com/Baubeach/?fref=ts


Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni
+39 06 3225044 - +39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

Giò Di Giorgio

Estate Romana 2019 Teatri d'Arrembaggio – Piraterie, Incanti e Castelli di Sabbia Nella settimana di ferragosto proseguono le scorribande dei Teatri d’Arrembaggio. Comicità forsennata, magia delle fiabe e creatività sostenibile: Epic Fail #1 Precario Diario, Zuppa di Sasso dell’Accademia Perduta e il Laboratorio di Riciclo Tessuti per bambini e bambine Teatro del Lido - Via delle Sirene, 22. Dalle 17.30 alle 22.30. Ingresso gratuito



Comicità forsennata, magia delle fiabe e creatività sostenibile arrivano al Teatro del Lido di Ostia nel fine settimana di Ferragosto, dal 16 al 18 agosto, per Teatri D’Arrembaggio, che con le sue Piraterie, i suoi Castelli di Sabbia e i suoi imperdibili InCanti, propone una staffetta di eventi dedicati a grandi e piccini, adulti e famiglie: venerdì 16 agosto alle 17.30 con il Laboratorio di Riciclo Tessutidedicato a bambini/e dagli 8 anni in su, curato da Giorgia Conteduca, sabato 17 agosto alle 21.00 le risate intelligenti e sociali del primo capitolo del format Epic Fail, Precario Diario,di e con Chiara Becchimanzi, Giulia Vanni, Monika Fabrizi, Giorgia Conteduca e Margherita Franceschi, e la fiaba senza tempo e sempre attuale Zuppa di Sasso, proposta per domenica 18 agosto alle 19.00 dall’Accademia Perduta.

I Castelli di Sabbia di venerdì 16 agosto alle 17.30 propongono il riciclo creativo di Laboratorio di Riciclo Tessuti per bambini e bambine dagli 8 anni in su, a cura di Giorgia Conteduca. Per i vecchi jeans sformati e consumati dimenticati nell’armadio è giunto il momento di trasformarsi in qualcosa di più utile ed originale: portapenne, borse, cuscini, fermacarte e tanti altri oggetti per la casa e accessori. Con materiali di riciclo e semplici passaggi si otterranno risultati unici e originali.

Le risate agrodolci di Valdrada Teatro con il primo capitolo del format Epic Fail, Precario Diario, vanno in scena sabato 17 agosto alle 21.00, con Chiara Becchimanzi, Giulia Vanni, Monika Fabrizi, Giorgia Conteduca e Margherita Franceschi, che scrivono, interpretano e dirigono questa follia organizzata con la complicità registica di Daniele Fabbri e le scenografie di Fabio Pecchioli. Un disegno comico intrecciato, un susseguirsi vorticoso di sfide esilaranti su scenografie mobili e multifunzionali per le malcapitate lavoratrici under 35, in lotta per la sopravvivenza, verso il proprio destino, contro il sistema.


Domenica 18 agosto, alle 19.00, l’Accademia Perduta presentaZuppa di Sasso, di e con Danilo Conti e Antonella Piroli. La fiaba risale alle epoche in cui giramondo, vagabondi e soldati tentavano di tornare a casa, a piedi e senza risorse, e incontravano gli abitanti di villaggi sul loro percorso, per scambiarsi storie e magie.L'attore, attraverso oggetti e maschere, interpreterà i differenti personaggi e li condurrà verso la festosa cena finale.

Teatri d’Arrembaggio è ideato dall’Ass. Cult. Valdrada, interamente gestita da giovani artiste under 35, in net-working con l’ente pubblico Teatro del Lido/TdR. L'iniziativa è parte del programma dell'Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con SIAE.

Con Teatri d'Arrembaggio – Piraterie, Incanti e Castelli di Sabbia, appuntamento dal 20 luglio al 25 agosto al Teatro del Lido di Ostia (Via delle Sirene, 22). Ingresso gratuito.
Per i laboratori si richiede la prenotazione all’indirizzo info@valdradateatro.it

Pagina fb: @teatridarrembaggio - Instagram: @teatridarrembaggio

Ufficio Stampa HF4: Marta Volterra marta.volterra@hf4.it 340.96.900.12

Giò Di Giorgio