martedì 1 dicembre 2020

CERIMONIA DI PREMIAZIONE IN STREAMING GALA CINEMA E FICTION 2020

 


 Si è felicemente conclusa la XII Edizione del Gala Cinema e Fiction in Campania, che per questa stagione, causa emergenza Covid 19, si è svolta interamente in streaming. La manifestazione, ideata e prodotta da Valeria Della Rocca, titolare della Solaria Service- Organizzazione Eventi, Presidente dell’Associazione Donne e Turismo, direttore artistico Marco Spagnoli, giornalista, critico cinematografico regista, sceneggiatore, in collaborazione con Film Commission Regione Campania, mira a celebrare ed a premiare le migliori opere audiovisive realizzate nell’anno precedente in Campania. La Kermesse si è articolata per l’intera settimana in una serie di incontri on line di altro profilo culturale, che ha visto avvicendarsi nel ruolo di docenti di masterclass attivate con studenti di grado superiore ed universitario, esponenti di rilievo dello showbiz nazionale. In particolare martedì 24 novembre c’è stato l’incontro sul tema dell’Audiovisivo in Campania di Marco Spagnoli e dell’attrice Iaia Forte con gli studenti del Corso di Management Strategico e Marketing nel settore turistico della Federico II di Napoli; il giorno successivo si è tenuta una masterclass dal titolo “Il film commedia in chiave napoletana” condotta dal regista – sceneggiatore Gianluca Ansanelli con gli allievi del settore audiovisivo dell’ Isis Casanova di Napoli, coinvolti successivamente il 27 novembre anche in un’interessantissima masterclass condotta dal regista Pappi Corsicato dal titolo “ Vedi Napoli e poi… vivi e lascia vivere” . Di grande interesse la masterclass del maestro Enrico Vanzina sul tema “Girare un film al tempo del lockdown”, tenutasi giovedì 25 novembre in collaborazione con l’Università Telematica Mercatorum, con gli studenti del Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie delle Arti, dello Spettacolo e del Cinema. Ed ancora, da citare tra le attività del gala di questa edizione, le “Conversazioni” di Valeria Della Rocca on line su tematiche sempre attinenti all’audiovisivo con Maurizio De Giovanni, Ludovica Nasti, Veronica Mazza. La cerimonia conclusiva di premiazione si è svolta in streaming, venerdì 27 novembre a partire dalle ore 18 ed è stata condotta da Maurizio Casagrande. In concorso le seguenti opere distinte in varie categorie: FILM DRAMMATICO: Ultras; l’Immortale,365 Days, Tornare, Lui è mio padre, Mai per sempre; FILM COMMEDIA: Il Ladro di Cardellini, 7ore per farti innamorare, Sono solo fantasmi; FILM E SERIE PER LA TV: Vivi e lascia vivere, Diavoli Devils, L’Amica geniale storia del nuovo cognome. Una giuria di esperti composta da Titta Fiore, Felice Casucci, Enrico Magrelli, Riccardo Grandi, Teresa Marchesi, Enzo Sisti, Valerio Caprara, Vanni Fondi, Tonino Pinto, Iago Garcia si è così espressa : Migliore Film Drammatico: L’Immortale; Migliore Attore Film Drammatico: Fabio Massa; Migliore Attrice Film Drammatico: Antonia Truppo; Migliore Film Commedia: 7 ore per farti innamorare; Migliore Attore Film Commedia: Nando Paone; Migliore Attrice Film Commedia: Serena Rossi: Migliore Fiction: Vivi e lascia vivere; Migliore Attore di Fiction: Alessandro Borghi; Migliore Attrice di Fiction : Elena Sofia Ricci. Un Premio speciale è stato poi conferito ad Alessandro Preziosi per il documentario “La legge del terremoto”, realizzato per ricordare i 40 anni del terremoto in Irpinia.

 

PRESS OFFICE

MARIDI’VICEDOMINI

MOB: + 39- 338-2259860   333-9921506

Mail: maridyvicedomini@gmail.com

                                                       Giò Di Giorgio

sabato 28 novembre 2020

PAPPI CORSICATO DOPPIO SUCCESSO AL GALA CINEMA E FICTION COME PREMIATO E COME DOCENTE

 


Doppio successo per Pappi Corsicato alla XII edizione del Gala del Cinema e della Fiction conclusasi felicemente con la cerimonia di premiazione svoltasi in streaming il 27 novembre. Il noto regista partenopeo ha ricevuto il Premio per “Vivi e Lascia Vivere”, la fiction andata in onda su Rai 1 in concorso al Gala nella categoria Serie TV e Fiction, e si è prestato volentieri, la mattina del 27 novembre, nell’ambito delle attività didattico-culturali della manifestazione di Valeria Della Rocca, ad interpretare il ruolo di Docente in una Masterclass dal titolo “Vedi Napoli e poi…. Vivi e lascia vivere “con gli studenti dell’ultimo anno dell’Isis Casanova di Napoli, sez. Audiovisivo. Durante la lezione, che ha trovato ampio riscontro da parte delle classi interessate e del corpo docenti, il maestro ha parlato del suo esordio e della sua carriera come regista, elargendo tanti consigli preziosi ai ragazzi, per poi soffermarsi sulla fiction girata interamente a Napoli “Ho sempre inseguito il sogno di lavorare nel mondo dello spettacolo”, ha detto Corsicato,“ rifiutandomi di intraprendere il lavoro di famiglia; pertanto lasciai gli Studi in Architettura e volai in America per andare a studiare tutte le discipline dello spettacolo, dalla danza alla recitazione. La mia prima esperienza sul set fu con Pedro Almodovar a New York, al quale mi proposi come assistente volontario; era un set di lusso, da cui imparai da subito due cose: per fare il regista occorrono due elementi fondamentali: Creatività e Pragmatismo. Quando tornai in Italia, mi cimentai nella realizzazione di un primo cortometraggio, perché è assolutamente sbagliato pensare di iniziare questo percorso professionale con un film in quanto la carriera di regista come le altre carriere si costruisce step to step.  Ricordo che all’epoca non conoscevo nessuno del mondo del cinema tranne Iaia Forte, mia amica d’infanzia, che aveva studiato recitazione al Centro Sperimentale e con lei iniziai quest’avventura. Avevo in mente di realizzare un’opera tratta da una storia che avevo letto sul giornale e mi rivolsi per l’ambientazione, ad una amico che aveva una casa a Secondigliano, a Scampia; misi insieme 4 persone, mi feci prestare da mia madre alcuni vestiti per i costumi di scena e fu così che il mio progetto partì, curando io personalmente ogni particolare. Ed a questo proposito”, ha continuato Corsicato”, mi sento di dire a voi ragazzi che un’altra peculiarità per un regista è la CURIOSITA’ che nella fattispecie consiste nel capire quali sono tutti gli elementi che compongono un’opera audiovisiva, inquadrature, location, scene, costumi, recitazione, musica, colori, in modo da realizzare un prodotto audiovisivo assolutamente originale. E poi consiglio di vivere questo mestiere in maniera gioiosa divertente, forti però di un bagaglio culturale di spessore” Per ciò che riguarda la fiction “Vivi e lascia vivere”, Corsicato si è così espresso: “ Ho sempre aspirato a lavorare in televisione, sono molto felice di esserci riuscito bene raggiungendo un grande audience di ascolti e di avere ricevuto il Premio, quale migliore Fiction, dal  Gala del Cinema e della Fiction, la cui mission è proprio quella di celebrare e premiare le opere audiovisive girate in Campania nell’anno precedente. Nella mia opera ho preferito mettere in luce una Napoli diversa, poco ripresa dalle telecamere, quella della zona collinare di Posillipo dando risalto soprattutto alla sua rigogliosa natura ed al mare azzurro.  Ho scelto Elena Sofia Ricci, come attrice protagonista perché reputo che sia una grande professionista, molto amata dal pubblico anche in maniera trasversale, perfetta per interpretare il ruolo di una donna un po’ spigolosa ma di grande umanità” Ed in merito ai suoi progetti futuri, Corsicato ha così concluso: “Ho tante proposte sul tavolo che sto valutando con grande attenzione, ma con l’entusiasmo e la passione che mi contraddistinguono. Ricordatevi ragazzi: il lavoro non è mai abnegazione se con esso hai la possibilità di esprimere il tuo Io, le tue emozione e forse anche i tuoi disagi”.   

  

PRESS OFFICE

MARIDI’VICEDOMINI

MOB: + 39- 338-2259860   333-9921506

Mail: maridyvicedomini@gmail.com


                             Giò Di Giorgio

 

martedì 24 novembre 2020

GAU – GALLERIE URBANE Torna la galleria d’arte urbana a cielo aperto, con 75 campane per la raccolta del vetro trasformate in ‘tele d’artista’.

 


La street art al servizio di Roma, per il restyling urbano delle periferie con Alessandra Carloni – Controllo Remoto - Gojo – Moby Dick -Kenji – DesX – Matteo Brogi – Napal Naps – Point Eyes (Yest + Er Pinto) – Hoek – Eliseo Sonnino – Karma Factory (Wuarky + Nemea)– Lola Poleggi – Arash -Umanamente in Bilico.

Viale Gregorio VII, Circonvallazione Cornelia, via Baldo degli Ubaldi.

Il museo a cielo aperto di Roma diventa sempre più sostenibile e contemporaneo. Il progetto “La Città Ideale” già artefice dello storytelling urbano “I Nasoni raccontano”, “Shakespeare negli ATER” e “Classici al Mercato” si concentra sull’ambiente per sensibilizzare Roma all’ecosostenibilità, regalando alla capitale 75 nuove opere di street art, disegnate su quelle campane per la raccolta differenziata del vetro che disegnano da tempo il profilo della città.



Dopo le fortunate esperienze di Gallerie Urbane nel 2017 e nel 2018 a Centocelle e nel 2019 a Torpignattara, il 6 Dicembre 2020 verranno presentate le nuove campane realizzate già a partire dal 18 Novembre da una squadra di 15 street artist al servizio della città.

Un vero e proprio dono che GAU, con Alessandra Carloni – Controllo Remoto - Gojo – Moby Dick -Kenji – DesX – Matteo Brogi – Napal Naps – Point Eyes (Yest + Er Pinto) – Hoek – Eliseo Sonnino – Karma Factory (Wuarky + Nemea) – Lola Poleggi – Arash - Umanamente in Bilico, consegna a Roma e ai suoi cittadini, per riaffermare il concetto di arte come bene comune accessibile a tutti, con un occhio di riguardo alla raccolta differenziata del vetro, che si inserisce nell’ottica di una più ampia responsabilizzazione verso lo spazio condiviso e la gestione della città.



Questo si realizza attraverso la bellezza dell’arte, capace di trasformare una causa individuale in una causa comune per la quale dedicarsi.

Ai tempi del covid, GAU 2020 non è solamente riqualificazione delle campane di vetro, ma anche attività digitali, dedicate alle generazioni più giovani. Il 5 dicembre verranno presentati online i risultati del laboratorio sul riciclo creativo ‘La città ideale di Capitan Riciclo’ e il tutorial ‘Costruisci la tua Campana’ mentre il 6 dicembre sarà inaugurato il“Muro d’artista”.



La realizzazione delle campane resterà impressa nel museo vivente di Roma, lasciando il segno anche grazie alla realizzazione del medio-metraggio GAU, trasmesso online il 6 dicembre. Il video ripercorrerà il teatro che il progetto de “La Città Ideale” offre a Roma, attraversando Viale Gregorio VII, con uno sguardo diverso e più creativo.

Passeggiate teatrali, esperimenti digitali, video tutorial e bellezza: un regalo alla capitale, con un taglio di green art più vicino all’ambiente.





GAU è promosso da Progetto Goldstein, da un’idea di Fabio Morgan, con la direzione artistica e la curatela Alessandra Muschella, e la direzione del medio-metraggio affidata a Marta Franceschelli. Progettazione di E45 in collaborazione con Dominio Pubblico.

Il progetto è vincitore dell'Avviso Pubblico Contemporaneamente Roma 2020-2021-2022, fa parte di ROMARAMA 2020 il palinsesto culturale promosso da Roma Capitale, ed è realizzato in collaborazione con SIAE”.

Ufficio Stampa HF4 www.hf4.it Marta Volterra marta.volterra@hf4.it 340.96.900.12

Giò Di Giorgio


lunedì 23 novembre 2020

Conferenza Stampa XII Edizione Gala Cinema e Fiction Campania

  


E’ stata presentata questa mattina alla stampa la XII Edizione del Gala del Cinema e della Fiction in Campania, che causa Covid 19  si svolgerà interamente on line fino al 27 novembre. Sono intervenuti all’incontro: Valeria Della Rocca, titolare della Solaria Service-Organizzazione Eventi, Presidente dell’Associazione Donne e Turismo, patron e ideatrice della kermesse, Marco Spagnoli, giornalista, critico cinematografico, regista e sceneggiatore in veste di Direttore artistico della manifestazione, Felice Casucci, Assessore  al Turismo ed alla Semplificazione Amministrativa  Regione Campania, Titta Fiore e Maurizio Gemma rispettivamente Presidente e Direttore Film Commission Regione Campania, Enzo Sisti, Tonino Pinto, Vanni  Fondi in qualità di giurati, gli attori Marco Bonini e Stefano Scherini di U.N.I.T.A (Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo) , Palmira Masillo, Dirigente Scolastico Isis Casanova Napoli, Anna Bisogno, Professore Associato di Cinema, Radio TV, nel corso di Laurea Scienze e Tecnologie delle Arti, dello Spettacolo, del Cinema di Mercatorum. “Noi ci siamo: per l’amore che abbiamo per la nostra meravigliosa terra, set ideale dell’audiovisivo e per la passione che da sempre nutriamo per la cultura e soprattutto per il cinema!” ha esordito Valeria Della Rocca; “La Pandemia, l’emergenza Covid 19 , pur impedendoci di svolgere come è sempre stato, fin dal lontano 2007, il Gala finale di Premiazione nel suggestivo Castello di Castellammare di Stabia, dove sventola la bandiera di chi crede nella bellezza dell’arte e nella forza dei film e delle fiction, non ci ha vietato di continuare, seppure virtualmente, la nostra mission. Il nostro sarà un contributo piccolo ma sentito e curato che, come la bandiera del castello, nessuno e niente riuscirà a “strappare”. Alcuna forma di resa: il processo costruttivo di ricchezza iniziato dal Cineturismo non può essere  fermato , ma solo rallentato”.  Dal canto suo Marco Spagnoli ha riferito: “Il Gala 2020 si trasferisce on line per continuare a riconoscere il talento e la resilienza di chi ha scelto di raccontare e di condividere con gli altri storie e personaggi. Perché è giusto così e soprattutto è importante farlo, per non arrendersi ai bollettini di guerra, al coprifuoco, alla mascherina, che non ha cancellato il nostro desiderio di ridere, di cantare, di amare. Il lavoro che ci viene chiesto come Gala del Cinema e della Fiction, ha detto infine Spagnoli, “è continuare ad essere quello che siamo: un evento festoso e celebrativo della grande industria dell’audiovisivo. Infine, per ricordare i 40 anni del terremoto in Irpinia, abbiamo previsto l’attribuzione di un Premio Speciale ad Alessandro Preziosi per il suo documentario dal titolo “ La legge del terremoto”. Molto incisivo, il breve saluto dell’Assessore Casucci, che ha evidenziato il forte impegno della Regione Campania di questi giorni per sostenere il Turismo, tra i settori d’impresa più penalizzati dalla pandemia, esprimendo parole di apprezzamento per Gala del Cinema e della Fiction un progetto ambizioso che ha come fulcro essenziale il “Cineturismo”. Ed ancora, Enzo Sisti ha parlato del suo forte legame con la Campania accennando anche ad un bellissimo progetto di una seria televisiva dal titolo “Il talento di Mr. Ripley” che dovrebbe essere girato in Campania nel 2021. Molto interessanti anche gli interventi di Titta Fiore e Maurizio Gemma che hanno evidenziato come la Fondazione Film Commission Campania si stia concretamente attivando di concerto con le Istituzioni per la ripresa ed il potenziamento delle attività audiovisive sul territorio, ad esempio sollecitando  Netflix ad erogare un contributo di solidarietà, lavorando sul piano attuativo della Legge Cinema, raddoppiando il Fondo delle Opere Audiovisive, stanziando un milione di euro per consentire l’apertura di tutti i set in massima sicurezza. Marco Bonini e Stefano Scherini, hanno invece esposto in maniera esaustiva la realtà U.N.IT.A, un’associazione presieduta da Vittoria Puccini, tesoriera Cristiana Capotondi, di circa 100 lavoratori e professionisti dello spettacolo creata per sostenere e promuovere la centralità del mestiere dell’attore all’interno del panorama artistico e culturale e nella formazione sociale di ogni individuo. Il programma di quest’anno, causa Covid 19,  si concentrerà maggiormente sulle masterclass online sia con le Università (Federico 2 e Mercatorum) che con gli Istituti superiori, ed a tal proposito, molto interessanti sono stati gli interventi della Prof Mira Masillo, D.S Isis Casanova, le cui classi per la sezione audiovisivo saranno impegnate in una masterclass con il regista sceneggiatore Gianluca Ansanelli dal titolo “Il film commedia in chiave napoletana” in programma mercoledi 25 e della Professoressa Bisogno dell’Università Mercatorum che ha annunciato l’attuazione imminente di una partnership con il Gala del Cinema e della fiction, grazie ad una masterclass con la docenza di Enrico Vanzina dal titolo “Girare un film in lockdown” prevista per il 26 mattina. Infine da segnalare, tra le attività del Gala, le conversazioni online di Valeria Della Rocca con Maurizio De Giovanni e n la piccola attrice Ludovica Nasti. Ultimo grande appuntamento di questa XII edizione del Gala del Cinema e della Fiction la serata di premiazione che si terrà online venerdì 26 novembre a partire dalle ore 18, che potrà essere seguita liberamente dal sito www.galacinemafiction.com  e dalla pagina facebook Gala Cinema Fiction .

 

UFFICIO STAMPA.

MARIDI’ VICEDOMINI

Cell + 39 – 338-2259860  333-9921506

Email : maridyvicedomini@gmail.com

 

 Giò Di Giorgio